Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Storia delle istituzioni politiche e sociali (a distanza)

Oggetto:

History of Political and Social Institutions (distance learning)

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
GIU0561
Docenti
Prof.ssa Manuela Ceretta (Titolare del corso)
Antonio Chiavistelli (Titolare del corso)
Prof. Michele Rosboch (Titolare del corso)
Corso di studio
[0705L31] SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE
Anno
3° anno
Periodo
Da definire
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
SPS/03 - storia delle istituzioni politiche
Erogazione
A distanza
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
corso
Prerequisiti
Propedeutico a
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento offre conoscenze e capacità di analisi delle istituzioni politiche e sociali francesi tra il 1789 e il 1814 e dei processi storici che le hanno caratterizzate, attraverso l’analisi dei diversi documenti costituzionali e dei dibattiti politici che hanno contribuito alla loro redazione. Obiettivo dell’insegnamento è di riflettere, a partire dalle analisi e dall’interpretazione della Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino del 1789, delle costituzioni del 1791, 1793, 1795 e 1799 e della Charte octroyée del 1814, sui rapporti tra i poteri sovrani, sull'affermazione delle libertà fondamentali e dei diritti politici e sociali. Si affronterà inoltre il tema del rapporto tra lo Stato francese e le istituzioni religiose ed educative.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente dovrà mostrare una buona conoscenza e comprensione degli argomenti trattati durante l’insegnamento e la capacità di utilizzare gli strumenti acquisiti applicandoli allo studio della disciplina e all'analisi del mondo contemporaneo. Sarà messo nelle condizioni di comprendere alcuni importanti snodi della vita politico-istituzionale della Francia rivoluzionaria e di cogliere gli opportuni parallelismi con le attuali istituzioni democratiche presenti nel mondo occidentale. Lo studente, sviluppando la capacità di analizzare i documenti costituzionali e di riconoscere le diverse correnti politiche che li hanno ispirati, acquisirà la consapevolezza del fatto che ogni soluzione tecnico-giuridica è frutto di una precisa scelta politica.

In particolare al termine dell’insegnamento lo studente dovrà conoscere:

- le caratteristiche delle istituzioni politiche francesi durante la Rivoluzione e la Restaurazione;

- le affinità e le differenze tra le costituzioni susseguitesi tra il 1789 e il 1814 e l'ispirazione politica alla base di ciascuna di esse;

- il contesto storico in cui le diverse costituzioni vengono emanate e i dibattiti politici che le hanno ispirate;

- il rapporto fra i poteri sovrani e in particolare fra legislativo ed esecutivo come fattore di instabilità politica;

- l'affermazione dei diritti fondamentali e l'evoluzione dei diritti politici e sociali;

- i rapporti tra Stato e istituzioni religiose dalla Rivoluzione francese alla Restaurazione;

- la legislazione sull'istruzione come strumento per l’analisi della storia sociale francese.

Oggetto:

Programma

Il Corso è dedicato allo studio delle diverse costituzioni che tra il 1789 e il 1814 si sono susseguite in Francia. I testi costituzionali costituiscono il punto di partenza obbligato per interrogarsi sullo sviluppo dello Stato costituzionale francese, sull'affermarsi dei diritti civili, politici e sociali e sui rapporti dello Stato francese con le istituzioni religiose e con quelle educative.

Le 6 unità didattiche saranno dedicate ad altrettanti documenti costituzionali, che verranno inseriti nel dibattito politico coevo e contestualizzati attraverso documenti di bibliografia secondaria:

- Unità 1: Introduzione alla disciplina; Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino;

- Unità 2: Costituzione del 3 settembre 1791;

- Unità 3: Atto costituzionale dell'anno I (1793);

- Unità 4: Costituzione del 5 fruttidoro dell'anno III (1795);

- Unità 5: Costituzione del 22 frimaio anno VIII (1799)

- Unità 6: Charte octroyée del 4 giugno 1814.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Erogazione settimanale di "unità on line" consistenti nella messa a disposizione di materiali di supporto allo studio della materia e nella somministrazione di test e di domande a risposta aperta, secondo un programma di studio che ripropone i contenuti degli insegnamenti tradizionali. L'erogazione on line è integrata dall'erogazione di alcune lezioni "in presenza".

Weekly online and interactive learning activities (specific written and virtual documents, exercises, computer-based activities) are scheduled in order to give to the student a deeper knowledge of the topics. The online and interactive activities will be supplemented by some lectures.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame è in forma orale (con votazione espressa in trentesimi): si tratta di un colloquio di 30 minuti circa teso a verificare che lo studente abbia acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per discutere criticamente delle questioni giuridiche, politiche e sociali relative alle diverse costituzioni prese in esame. La preparazione sarà considerata adeguata se lo studente dimostrerà capacità di esposizione, ricorrendo al lessico e alla terminologia appropriata alla disciplina e si orienterà fra le questioni storico-teoriche affrontate durante l’insegnamento in modo autonomo. 

The exam is held in the form of an oral test: it lasts about 30 mins, during which the candidates will demonstrate their ability to read and understand the exam texts and to critically discuss the historic and theoretical matters subject of the course, with proficiency in the use of the appropriate lexicon.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Testi d'esame obbligatori:


1) I testi delle costituzioni, reperibili al seguente indirizzo:

http://www.dircost.unito.it/cs/paesi/francia.shtml

2) I materiali che saranno resi disponibili settimanalmente sulla piattaforma Moodle, con indicazione dei termini per lo svolgimento di verifiche scritte (secondo un calendario di scadenze prestabilite), che dovranno essere inviate al tutor, dott. Giuseppe Sciara,  via e-mail/internet: giuseppe.sciara@unito.it

 

 

Bibliografia integrativa (facoltativa):

J.J. Chevallier, Histoire des institutions et des régimes politiques de la France de 1789 à 1958, Paris, A. Colin, 2001.

M. Duverger, Le costituzioni della Francia, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1984.

M. Fioravanti, Costituzione, Il Mulino, Bologna, 1999.

Le constitutions de la France depuis 1789, présentation par Jacques Godechot, Paris, Flammarion, 1995.

R. Martucci, L'ossessione costituente: forma di governo e costituzione nella Rivoluzione francese, 1789-1799, Bologna, Il Mulino, 2001.

P. Rosanvallon, La rivoluzione dell'uguaglianza: storia del suffragio universale in Francia, Milano, Anabasi, 1994.

P. Rosanvallon, Il popolo introvabile: storia della rappresentanza democratica in Francia, Bologna, Il Mulino, 2005.

A. Saitta, Costituenti e costituzioni della Francia rivoluzionaria e liberale: 1789-1875, Milano, Giuffrè, 1975.

1) The texts of the French constitutions, available at the following address:

http://www.dircost.unito.it/cs/paesi/francia.shtml

2) The materials that will be made available weekly on the Moodle platform, with indication of the terms for carrying out written checks (according to a schedule of pre-established deadlines), which must be sent to the tutor, dr. Giuseppe Sciara, via e-mail / internet: giuseppe.sciara@unito.it



Oggetto:

Note

Canale A (Torino): prof.ssa Ceretta, prof. Chiavistelli

Canale B (Cuneo): prof. Rosboch

Canale C (Biella): prof.ssa Ceretta, prof. Chiavistelli

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 18/05/2022 12:26