Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritti dell'uomo: storia (a distanza)

Oggetto:

History of human rights (e-learning)

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
GIU0710
Docente
Franco Motta (Titolare del corso)
Anno
1° anno, 2° anno, 3° anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
SPS/03 - storia delle istituzioni politiche
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
È consigliabile, per una migliore fruizione dell'insegnamento , una conoscenza di base delle nozioni di storia moderna e storia del pensiero politico. Testi propedeutici possono essere concordati con il docente prima dell'avvio dell'insegnamento, o all'inizio di esso

A basic knowledge of the key topics in early modern history and in history of political thought is recommended for a better understanding of the themes that will be dealt with during the course. Specific textbooks can be agreed with the teacher before the starting of the course, or during its early lectures
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

L’insegnamento è inteso a fornire le conoscenze e gli strumenti critici atti a comprendere e leggere criticamente l’evoluzione storica dei diritti dell’uomo nella storia dell’Occidente e dei suoi rapporti con il resto del mondo, dall’antichità all’età contemporanea, e di applicarli all’analisi dell’attuale contesto politico e sociale internazionale. In particolare, l’insegnamento si concentra sui mutamenti nella concezione dell’individuo e del suo rapporto con la società, sui dispositivi di potere e sul loro conflitto con le libertà individuali, sul significato dei principali diritti fondamentali (quali il diritto alla vita, alla libertà, alla proprietà, all’autodeterminazione) e il loro progressivo estendersi dalla figura del maschio libero e proprietario ad altre categorie sociali (schiavi, popoli colonizzati, donne, minoranze etniche e religiose etc.). In questo senso, il focus dell’insegnamento non è orientato all’apprendimento delle dottrine giuridiche, politiche e filosofiche che hanno presieduto allo sviluppo degli attuali diritti umani, bensì all’analisi dei diversi contesti storici nei quali esse si sono formate, tenendo al centro le reti di influenze e di conflitti che nella storia, come pure nel mondo attuale, hanno fatto delle dinamiche di affermazione di quei diritti uno fra i grandi motori del progresso civile nello scenario globale.

L’obiettivo è dunque quello di formare alle seguenti competenze specifiche:

- capacità di leggere i diritti fondamentali nella loro dinamica storica, e cioè come bisogni individuali e collettivi soggetti a un’incessante processo di ridefinizione e  di estensione anziché come principi astratti;

- capacità di collegare i diritti fondamentali al mutamento delle istanze politiche e culturali in cui essi hanno preso corpo, e cioè allo sviluppo delle istituzioni democratiche, all’emergere storico del soggetto, alla crisi delle confessioni religiose, all’evoluzione dei saperi umanistici e scientifici, all’imporsi della ragione economica, al diverso rapporto con l’altro determinato dal contatto con le culture extraeuropee;

- capacità di argomentare dialetticamente la tutela del carattere universale, inalienabile e inderogabile dei diritti umani, e quindi di impegnarsi efficacemente nel dibattito pubblico sui media politici e culturali nonché nella dialettica giuridica.

 

 

The course is intended to provide students with knowledges and critical tools fitting to understand and consciously read the historical evolution of human rights in the history of the Western civilization and its relationships with the rest of the world, from the antiquity to the modern age, and to apply them to the analysis of the present political and social international context. More specifically, the course focuses on the changes in the conception of the individual and his connections with society, on mechanisms of power and their conflict with individual liberties, on the meaning of the basic fundamental rights (such as the rights to life, freedom, property, self-determination) and their gradual expansion from the single figure of the free, property-owner male to other social categories (slaves, colonized peoples, women, ethnic and religious minorities etc.). In this perspective, the course is not focused on the juridical, political and philosophical doctrines that presided over the developmente of present human rights, but rather on the analysis of the different historical contexts in which they have taken shape, keeping attention on the networks of influences and conflicts that, throughout history, as well as in the present world, have made the enforcement dynamics of those rights one of the main driving forces of civil progress in the global scenario.

Consequently, the goal is to train students in the following specific skills:

- the ability to frame fundamental rights in their historical dynamics, that is as individual and collective needs answering to an unstopping process of redefinition and enlargement, rather than as abstract principles;

- the ability to connect fundamental rights to the changes in the political and cultural frameworks in which they took shape, i.e. to the development of democratic institutions, the historical rise of the subject, the crisis of religious confessions, the evolution of humanistic and scientific knowldeges, the affirmation of economic reasoning, and the changing relationships with the other triggered by the contact with non European cultures;

- the ability to dialectically argue for the defense of the universal, inalienable and mandatory character of human rights, in order to gain effectiveness in the public debate on political and cultural media as well as in juridical dialectics

 

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti acquisiranno la capacità di applicare all’analisi del mondo contemporaneo e all’elaborazione di strategie comunicative la conoscenza della dimensione storica e dialettica di lungo periodo dei diritti umani e del loro discorso nella sfera pubblica. In questo senso, essi saranno in grado di sviluppare e applicare le seguenti competenze:

- conoscenza dei contesti storici nei quali si è formata ed è evoluta la nozione di diritti dell’uomo, dal mondo classico all’età contemporanea;

- capacità di porre in relazione i singoli diritti nella loro evoluzione storica e culturale, come parti di un preciso discorso giuridico, religioso, sociale e filosofico che nel corso della storia dell’Occidente si è sviluppato dalla rivendicazione di singoli e determinati diritti a una visione complessiva del loro valore;

- capacità di penetrare testi e documenti di natura giuridica, religiosa e filosofica cogliendone i nessi e i significati sottesi, e dunque di interpretarli nella loro corretta contestualizzazione;

- capacità di argomentare dialetticamente, in un contesto di dibattito pubblico, la natura e l’origine dei singoli diritti, la loro coerenza complessiva, il loro carattere inalienabile e universale. Questa competenza può essere sintetizzata come la capacità di leggere criticamente il passato e il presente dei diritti, e si rivela particolarmente preziosa nell’attuale contesto di culture e poteri in conflitto.

 

Students will acquire the ability to apply to the analysis of contemporary world and to the development of communicational strategies the knowledge of the long term historical and dialectic dimension of human rights and of their discourse in the public sphere. In this perspective, students will be able to develop and apply the following skills:

- the knowledge of the historical contexts where the notion of human rights has formed and evolved, from the classical world to the modern age;

- the ability to connect single rights with each other, in their historical and cultural evolution, as parts of a specific juridical, religious, social and philosophical discourse that has developed in the history of the Western world from the claim to specific rights to an overall vision of their value;

- the ability to comprehend texts and documents of juridical, religious, and philosophical nature, grasping their implicit links and meanings, so interpreting them in their correct contextualization;

- the ability to argue dialectically, in the context of the public debate, the nature and origin of every single right, their general coherence, as well as their inalienable and universal character. This skill can be summarized as a capability to critically read the past and present of human rights, and it must be deemed particularly useful in the present context of cultures and powers in conflict.

 

Oggetto:

Programma

Gli argomenti dell’insegnamento rispondono all’idea di trasmettere una conoscenza approfondita dei diritti dell’uomo come risultato di un processo che può essere realmente compreso solo nell’orizzonte storico dei conflitti politici e culturali dell’Occidente. In questo senso, l’insegnamento interseca diverse discipline storiche, quali la storia delle idee, la storia religiosa, la storia delle istituzioni e la storia culturale, applicate all’analisi dell’idea di uomo come dotato di specifici diritti, dal mondo antico al XX secolo. In particolare, saranno affrontati i seguenti argomenti:

- le nozioni di legge e di uomo nell'antichità classica; la fratellanza fra gli uomini nella prospettiva dello stoicismo

- diritto divino e diritto naturale nella teologia scolastica

- il dibattito su tolleranza e libertà religiosa nell'età moderna

- censura e libertà di coscienza fra XVIII e XX secolo

- la scoperta del Nuovo Mondo e l'evoluzione dell'idea di umanità

- il giusnaturalismo e i diritti dell'uomo delle origini da Grozio a Rousseau

- l'Illuminismo, le rivoluzioni atlantiche e la codificazione dei diritti

- riforme della giustizia da Beccaria al Novecento

- la schiavitù nel mondo moderno, l'abolizionismo e le teorie della razza

- la lotta per i diritti della donna

- l'età industriale e i diritti sociali

- i diritti come fondamento dell'ordine internazionale, da Wilson alla Dichiarazione universale del 1948

The topics of the course are intended to meet the idea of granting an in-depth knowledge of human rights as the outcome of a process that can be properly understood only in the context of the political and cultural conflicts in the history of the West. In this sense, the course is located at the intersection of different historical disciplines, such as the history of ideas, religious history, instituional history and cultural history, applied to the analysis of the idea of human being as endowed with specific rights, from the ancient world to the 20th century. The following topics will be especially dealt with:

 - concepts of law and man in the classical antiquity; human brotherhood in the stoicist perspective

- divine law and natural law in scholastic theology

- the debate on tolerance and religious freedom in early modern Europe

- censorship and freedom of conscience, 18th to XXth centuries

- the discovery of the New World and the evolution of the idea of humankind

- the school of natural law and the rights of the primeval man, Grotius to Rousseau

- the Enlightenment, the Atlantic revolutions and the codification of rigths

- reforms of justice, from Beccaria to the 20th century

- early modern slavery, abolitionism, and race theories

- the struggle for women's rights

- the industrial age and social rights

- rights as foundation of the international order, from Wilson to the 1948 UN Universal Declaration

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Saranno erogati materiali on line (testi, video) e le relative esercitazioni. Saranno svolti inoltre alcuni incontri in presenza.

Online and interactive learning activities (specific written and virtual documents, data, exercises, computer-based activities) are scheduled. The online and interactive activities will be supplemented by some in-class meetings.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento si svolgerà secondo una modalità orale, in italiano, inglese o francese.

Agli studenti sarà richiesto di interpretare le fonti lette e commentate in classe e di collegarle all’analisi complessiva del tema della nascita e dello sviluppo dei diritti dell’uomo nei contesti considerati, svolta durante le lezioni. Inoltre dovranno dimostrare lo studio dei testi previsti per i frequentanti (v. bibliografia). Per questa ragione, i parametri di valutazione della verifica non saranno basati sulla restituzione di nozioni spazio-temporali pure e semplici, bensì sulle seguenti acquisizioni:

- in merito alla conoscenza del tema, lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di impiegare la specifica terminologia giuridica, filosofica e storica che ha presieduto allo sviluppo delle teorie sui diritti fondamentali, nonché di restituire la loro contestualizzazione storica nel succedersi delle civiltà e delle culture dell’Occidente;

- in merito alla verifica delle abilità sviluppate, lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di comporre un quadro generale dello sviluppo del concetto dei diritti dell’uomo e della sua concretizzazione nei diversi contesti storici, come pure di analizzare in modo consapevole il discorso contemporaneo sui diritti fondamentali, le sue criticità e le sue manipolazioni.

- in merito alla verifica delle competenze, lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di confrontarsi con testi antichi e moderni, cogliendone il nucleo teorico centrale ed elaborandone critiche e giustificazioni.

A richiesta, l’esame orale potrà vertere sulla discussione di un paper di 20-30 cartelle su uno dei temi affrontati durante le lezioni; in questo caso la bibliografia dovrà essere concordata con il docente.

 

Studenti diversamente abili:

Specifiche deroghe alle modalità di verifica sono inoltre previste per gli studenti diversamente abili, secondo modelli da concordare caso per caso.

The learning verification test will be accomplished in an oral mode, either in Italian, English or French.

 

In the exam, students will be especially requested to interpret the sources that have been read and commented in the classroom, and to frame them in the overall analysis of the birth and evolution of human rights in the considered contexts, as it has been addressed in the lectures. Moreover, they will be questioned about the printed texts planned for attending students (s. bibliography). On this ground, the assessing parameters adopted in the test will not be based on a plain and simple explanation of space-time notions, but rather on the following acquirements:

- with regard to the knowledge of the topic, students will be requested to show their ability in using the distinctive juridical, philosophical and historical terminology that has presided over the development of fundamental rights theories, as well as to historically contextualize them within the different civilizations and cultures of the West;

- with regard to the verification of the acquired abilities, students will have to show to be able to compose an overall framework of the development of the concept of rights of man and its materializing into different historical contexts, as well as to analyze consciously the present-day discourse on fundamental rights, its critical points and its manipulations;

- with regard to the verification of distinctive skills, students will be requested to be able to face with ancient and modern texts, to grasp their theoretical core, and to elaborate critics and justifications to it.

If requested, the oral verification test can be based on the discussion of a paper of 20 to 30 pages, dealing with a specifical topic addressed during the course. In this case, the bibliography will have to be agreed upon with the teacher.

Special derogations will be granted to differently abled students, according to modes to be agreed case by case.

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Gli studenti dovranno sostenere l’esame sulle dispense delle lezioni , nonché su un testo a scelta fra i seguenti:

- V. Ferrone, Storia dei diritti dell'uomo, Roma-Bari, Laterza, 2014 (non interamente: una delle tre parti, 1, 2 o 3);

- M. Flores, Storia dei diritti umani, Bologna, il Mulino, 2008;

- L. Hunt, La forza dell’empatia. Una storia dei diritti dell’uomo, Roma-Bari, Laterza, 2010.

 

Attending students will be examined on the texts uploaded on the course webpage, as well as on one of the following texts:

- M. Flores, Storia dei diritti umani, Bologna, il Mulino, 2008;

or alternatively

- L. Hunt, La forza dell’empatia. Una storia dei diritti dell’uomo, Roma-Bari, Laterza, 2010 (this latter book may be read in its english original edition, Inventing Human Rights);

or alternatively

- V. Ferrone, Storia dei diritti dell’uomo, Roma-Bari, Laterza, 2014 (not the whole book, but one of its three parts, 1, 2 or 3).

 

 

Oggetto:

Note

Canale A (Torino): prof. Motta

Canale B (Cuneo): tace

Canale C (Biella): tace

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 21/03/2019 12:21
    Location: https://www.giurisprudenzaonline.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!